Il primo sito web in Italia sul femminismo e le sue degenerazioni

Quale spot è davvero offensivo?

Il primo pubblicizza assorbenti ma è stato ritirato perché le organizzazioni di transessuali femministe lo hanno attaccato come “transfobico”, che non si sa cosa voglia dire ma suona male.

Il secondo è uno degli spot femministi in cui ogni uomo (prima il papà e poi il marito) è dipinto come violento, stupratore, pedofilo, ubriaco, sudicio e la donna come vittima al fine di stimolare l’odio contro il “maschio” ed alla violenza femminista.

Per causa di queste schifezze femministe, tanti bambini perdono la loro famiglia e vengono alienati.  Tanti papà vengono falsamente accusati.  Una donna è stata condannata a 8 anni per calunnia di genere, ma non appena ha assaggiato il carcere che voleva far fare al suo ex marito, è morta.

 

Number of View :1012

Comments are closed.