Il primo sito web in Italia sul femminismo e le sue degenerazioni

Ma le donne desiderano la parità solo a parole ? – di Alessandra C.

Nei casi di contesa sull’affido tra genitori separati si assiste ad un fenomeno curioso. Quando è il padre che ha la peggio, il sentire comune porta a dare consigli del tipo “faccia un passo indietro per il bene dei bambini”. Cioè il padre dovrebbe abbandonare la sua irrealistica pretesa di fare il genitore dei suoi figli e rassegnarsi ad essere escluso per evitare ai bambini un trauma peggiore.

Quando invece è la madre che ha la peggio e (magari per problemi di capacità di contatto con la realtà) agisce in modo sconsiderato, lo stesso consiglio di “fare un passo indietro” raramente viene fornito. Anzi, la madre combattente che viola le leggi provocando danni ai figli con atteggiamenti irragionevoli viene giustificata e incoraggiata. “Madre coraggio lotta per i figli!” “Non si tolgono i figli alle madri!” sono tutti slogan già sentiti in moltissimi casi. Raramente si sente dire dai commentatori “la signora dovrebbe cercare di essere ragionevole per il bene dei figli e fare un passo indietro”.

Questa curiosa assimmetria è la paradossale eredità del passato patriarcale e contadino del nostro paese. Non ha nulla a che fare con il femminismo, perchè è dovuta alla tenace convinzione che la donna sia un essere irrazionale, infantile e guidata da passioni irrefrenabili per cui non la si può neppure considerare responsabile delle sue azioni. In sostanza, per la parte più anziana della nostra classe dirigente, magistrati compresi, le donne non possono essere considerate responsabili delle loro azioni, vanno capite e aiutate, ma non si può pretendere da loro lo stesso tipo di ragionevolezza che si pretende dagli uomini.

Ma è veramente questo tipo di considerazione che desiderano le donne moderne dalla società di cui a parole desiderano di fare parte su un piano di parità?

di Alessandra C., da Adiantum.

Commento: perché le femministe, note rompiballe su ogni minuzia, tacciono sul sessismo giudiziario? Perché il loro fine non è la parità, bensì ottenere quanti più privilegi possibili. Come i parassiti che non si curano della salute dell’organismo parassitato.

Number of View :398

Comments are closed.