Napoli: disposto vero affido condiviso con residenza alternata

Il vero affido condiviso, con condivisione paritetica dei tempi con entrambi i genitori, è legge in Francia fin dal 2002.  Nel 2006 i risultati sono stati così valutati:

la residenza alternata è apparsa come il mezzo migliore per garantire una vera bi-genitorialità, la sicurezza vitale per il bambino della conservazione del doppio legame genitoriale.  […]

Cancellare l’unione coniugale è legittimo, cancellare l’unione genitoriale costituisce un divieto imprescrittibile: la perennità del legame del bambino con i suoi due genitori è diventata un diritto fondamentale per il bam­bino.

Tutte le ricerche scientifiche neo­ natali dimostrano l’importanza della presen­za e del ruolo di ogni genitore, dalla nascita, per il buon sviluppo del bambino. […]

Il tasso delle malattie – quali problemi an­siosi, depressioni, problemi relazionali – è significativamente più elevato fra gli adulti il cui padre non è stato sufficientemente presente durante i primi 6 anni di vita.

[Fonte: documento Commissione d’Inchiesta Parlamentare sulla Famiglia e sui Diritti dei Bambini]

In Italia, dove l’affido condiviso sarebbe legge dal 2006, solo alcune sentenze hanno applicato la soluzione del vero affido condiviso con eguale permanenza presso entrambi i genitori (Catania 2006Chieti 2006La Spezia 2007, …, Trieste 2011).

Una nuova sentenza in tal senso arriva dal Tribunale dei Minorenni di Napoli, dove, grazie anche ad un percorso di mediazione familiare, due bambini potranno vivere a settimane alternate con la mamma e con il papà.

 

Number of View :5730 Share
Questa voce è stata pubblicata in Riforma affido condiviso e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Napoli: disposto vero affido condiviso con residenza alternata

  1. giorgio scrive:

    sono separato con due figlie, ho un rapporto meraviglioso con le mie figlie, diciamo che erano grandi al momento della separazione, 10 anni, ho la possibilità di vederle tutti i giorni, però sono perplesso sulla doppia abitazione del bambino perchè secondo me potrebbe risentirne sulla stabilità, io ho preferito che loro avessero una casa una stanza, hanno la possibilità di dormire con me quando vogliono, e anche d’estate in realtà stanno più con me che con la mamma.

  2. PsicoInfo scrive:

    Le decisioni giudiziarie sono necessarie quando purtroppo manca il buon senso di uno o entrambi i genitori.

  3. antonio scrive:

    sempre meglio a, settimane alterne con mamma e papa’ che, essere sbattuti ogni giorno e per svariati motivi, veri o falsi che siano…..o dalla nonna, zia, cugina, baby syter….ecc ecc. per favore, non facciamo i falsi moralisti per coprire le nostre responsabilita inadempiute.

I commenti sono chiusi.