Minorenni all’estero: dal 26 giugno chi non sarà in regola non potrà espatriare

Minorenni all’estero solo con un documento di identità personale anche se viaggiano accompagnati da uno o entrambi i genitori. Dal 26 giugno, infatti, diventano efficaci le disposizioni contenute nel regolamento Ce 444/2009 in base al quale i minori non potranno più espatriare se in possesso solo del passaporto del padre o della madre su cui sono iscritti a differenza di quanto avveniva in passato, quando fino a 16 anni i minori potevano viaggiare con i genitori senza avere un documento personale.

Chi si trova in tale condizione e ha in previsione di andare all’estero con il figlio deve provvedere a richiedere un nuovo documento pena il rischio di venire respinti alle frontiere, incorrere in disguidi a fronte di controlli di identità eseguiti all’estero, o vedersi negato l’imbarco nel caso di un viaggio aereo.

Passaporto per i figli
Dal 26 giugno i minori dovranno avere un passaporto o, se riconosciuta quale documento valido, una carta di identità personale. Per quanto riguarda il passaporto, verrà rilasciato il documento dotato di microchip previsto per i maggiorenni, ma le impronte e la firma digitalizzata saranno inserite solo per i ragazzi con almeno 12 anni di età. Per ottenere tale documento è necessario l’assenso di entrambi i genitori che devono firmare la relativa documentazione presso l’ufficio dove si presenta la richiesta. In caso contrario è necessario il nulla osta del giudice tutelare. Se uno dei due genitori è impossibilitato a presentarsi per la dichiarazione, il richiedente può allegare una fotocopia del documento del coniuge in originale con una dichiarazione scritta di assenso all’espatrio.

Se invece il minore di anni 14 ha già un suo passaporto personale, ma che è stato emesso prima del 25 novembre 2009, si deve provvedere ad aggiornarlo facendo inserire i dati dei genitori.

Nessun aggiornamento è necessario per i passaporti dei minori emessi dopo il 25 novembre 2009 che restano validi fino alla loro scadenza, in quanto da tale data era già obbligatorio riportare, a pagina cinque, nome, cognome, luogo e data di nascita dei genitori. Quest’ultimi, a loro volta, possono continuare a utilizzare il loro passaporto anche se vi sono iscritti i figli, ma tale documento resta valido fino alla naturale scadenza solo per il titolare.

Per alcuni paesi, comunque, non è necessario il passaporto. Anche per i minori può essere sufficiente la carta d’identità, da preferirsi al certificato di nascita valido per l’espatrio, la cui validità è riconosciuta da un numero sempre minore di Paesi.

Del resto la legge 106 del 2011 ha eliminato il limite minimo di età per il rilascio di tale documento, prima fissato a 15 anni. Ora, quindi, è possibile richiedere la carta d’identità anche per i più piccoli e far scrivere su tale documento i nomi dei genitori. Seppur in possesso della carta d’identità, per i minori di 14 anni ai fini dell’espatrio resta l’obbligo di essere accompagnato da uno dei genitori o di chi ne fa le veci o che sia in possesso di una dichiarazione, convalidata dalla questura, indicante un’altra persona.

Sia il passaporto che la carta d’identità per i minori hanno durate inferiori ai 10 anni: triennale per i bambini da zero a 3 anni, quinquennale da tre anni compiuti a 17 compiuti. I due documenti hanno costi diversi: per il passaporto 82,79 euro, per la carta d’identità sono sufficienti 5,42 euro.

Scadenza carta d’identità
La scadenza della carta d’identità sincronizzata con la data di nascita del titolare è una novità introdotta dal decreto legge 5/2012 poi convertito nella legge 35/2012. Ma secondo il sito Viaggiare sicuri, curato dal ministero degli Esteri, spesso ciò comporta disagi (fino al respingimento in frontiera) sia per le carte d’identità cartacee rinnovate con timbro apposto dal Comune di appartenenza, sia le carte d’identità la cui validità sia stata prorogata fino al giorno della data di nascita. Il problema è il timbro di rinnovo sul documento, timbro che diversi Paesi esteri non considerano valido.

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2012-06-10/minorenni-estero-serve-carta-152234.shtml

Number of View :2926 Share
Questa voce è stata pubblicata in Documenti, Primo Piano. Contrassegna il permalink.