Associazioni a delinquere finalizzate a sottrarre bambini con false accuse


Quasi tutte le separazioni giudiziali sono accompagnate da denunce penali: ormai risultano false l’80% delle accuse di maltrattamenti in famiglia ed il 92-96% delle accuse di pedofilia.

Nel gergo femminista americano la falsa accusa di abusi è detta “pallottola d’argento”.  Sebbene vengano solitamente archiviate come false accuse, si tratta ovviamente di calunnie. Promosse da un “circuito dell’abuso” composto da associazioni che spesso agiscono come vere e proprie associazioni a delinquere mascherate da associazioni a tutela della donna e/o dell’infanzia: cacca vestita da pasticcino.

In Italia, una nuova legge (DDL 1969) stabilisce che chi promuove accuse di pedofilia avrà l’avvocato gratis a spese dello Stato «anche in deroga ai limiti di reddito».

Le false accusa di pedofilia sono quelle più redditizie per il circuito dell’abuso: mancando qualunque prova permettono a pseudo-esperti di arricchirsi per anni: ad esempio un avvocato può guadagnare 100,000€ per bambino tirando in lungo un processo basato sul nulla, non fermandosi davanti a nessuna efferatezza.

Vengono preferiti bambini piccoli, da 2 a 5 anni, che non presentano alcun segno di violenza, coinvolti in separazioni conflittuali in cui i nonni spesso assumono un ruolo decisivo.

Le ricerche scientifiche (Van Guseghem, G.B. Camerini, D. Berto, L. Rossi, M. Zanoli…) mostrano che le false accuse di pedofilia devastano i bambini quanto la pedofilia vera: e così con la scusa di salvare 6 bambini se ne devastano 94.

Addirittura, alcuni sindaci e procure firmano protocolli che di fatto autorizzano la sottrazione di minore da parte di associazioni sessiste (che tutelano solo donne) nate dal femminismo radicale: basta loro dire che temevano che il maschio fosse violento e/o abusante.

La tecnica seguita dalle pedo-calunniatrici è quasi sempre la stessa: impadronirsi dei figli con calunnie il tempo necessario per plagiarli ed alienarli fino a far loro rifiutare il papà assente, per poi tentare di sostenere che l’alienazione genitoriale non è un abuso sull’infanzia.

Varie persone davvero interessate alla tutela dei bambini hanno cercato di denunciare il problema ma hanno subito tentativi di censura: ad esempio è capitato al sociologo Stefano Zanetti ed al criminologo Luca Steffenoni.

Se si volesse proteggere i bambini basterebbero poche chiare norme:

  1. Il danaro elargito ad avvocati che si arricchiscono con accuse di pedofilia, qualora l’accusa risulti falsa, verrà loro sottratto e ceduto alle vittime a titolo di risarcimento.
  2. Se più del 20% delle accuse sostenute da una associazione si rivelano false, la associazione viene sciolta ed i suoi proventi sequestrati e destinati a cure psicologiche delle piccole vittime della false accuse.
  3. Se più del 20% delle accuse sostenute da un professionista risultano false, questo viene radiato.

 

Number of View :40064 Share
Questa voce è stata pubblicata in Sottrazione di Minori. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Associazioni a delinquere finalizzate a sottrarre bambini con false accuse

  1. Pingback: Google Alert – ASSOCIAZIONI NEWS – Easy News Press Agency | Easy News Press Agency

  2. Pingback: Presa la banda dei ladri di bambini sequestravano i figli dei divorziati | Diritto e Minori

I commenti sono chiusi.