Nazifemminismo: accoltella il marito e si fotografa


 

 

Ha ucciso suo marito con il coltello che le avevano regalato per Natale. Aveva scritto: “Grazie mille, funziona” e si riferiva al fatto che lo aveva utilizzato per scagliare ben 30 coltellate verso suo marito, e non contenta, aveva fotografato tutto con il suo smartphone.
Subito dopo aver immortalato la scena, la donna ha preso l’automobile andando a casa di amici. Non appena l’hanno accolta avrebbe esclamato: “L’ho ucciso“. Jeanette Javell, 42 anni, ora è in carcere e dovrà scontare 15 anni di reclusione.

 

Number of View :1037
This entry was posted in Violenza di genere. Bookmark the permalink.