Diritto & Rovescio

...Le più sorprendenti sentenze

Niente mantenimento per l’ex marito disoccupato

Written by CentroStudi on November 25th, 2012

Figli affidati alla madre e nessun obbligo contributivo a carico del padre: queste le condizioni della separazione consensuale fra due coniugi. Solo che dopo 3 mesi le cose cambiano. La donna, infatti, chiede la modifica delle condizioni stabilite, cioè la fissazione di un contributo per il mantenimento della prole a carico del padre e la cessazione dell’assegno disposto a favore di quest’ultimo, essendo venuto meno il suo stato di disoccupazione. Il Tribunale, allora, revoca l’assegno disposto a favore dell’uomo e pone a suo carico un contributo mensile per il mantenimento della prole. Non soddisfatta, la moglie chiede e ottiene l’aumento del contributo per il mantenimento dei figli. Il marito, tornato disoccupato, fa ricorso. La Cassazione non ritiene sufficiente, per ottenere il mantenimento, «allegare meramente uno stato di disoccupazione, dovendosi verificare, avuto riguardo a tutte le circostanze concrete del caso, la possibilità del coniuge richiedente di collocarsi o meno utilmente, ed in relazione alle proprie attitudini, nel mercato del lavoro». Quindi, la Corte di legittimità ha dichiarato inammissibile il ricorso e, ora, l’uomo si trova disoccupato, senza un assegno di mantenimento e con le spese processuali da pagare.

Da http://www3.lastampa.it/i-tuoi-diritti/sezioni/famiglia-successioni/news/articolo/lstp/444356/

Number of View :2143

Comments are closed.