Se c’è uno sfruttamento dei corpi, è quello dei corpi maschili: sul lavoro, nelle guerre. E nella procreazione. Per questo vogliamo dire basta alla manipolazione ideologica che si fa del “CORPO DELLE DONNE”

Il corpo delle donne è il corpo delle donne e basta!

Non è un koan zen, anche se potrebbe tranquillamente esserlo.

Ma il corpo delle donne è davvero il corpo delle donne, e a nessuno va di oltraggiarlo o gestirlo – escludendo individui criminali o malati (ma nessuno si azzardi a dire che esser maschio significa esser violento! Sarebbe odio di genere… no?).

Le stanno provando tutte per cercare di costruire intorno alle donne in quanto tali il ruolo di vittime: la violenza di genere (e non tra persone!), la pubblicità che mercifica il corpo della donna (ma chi la fa questa pubblicità? Non sarà – come vedremo – una donna?) e, adesso, pure la PAS e l’AFFIDO CONDIVISO.

Dicono che la PAS non esiste, che è un modo per far trionfare i maschi padri e consentir loro di essere pedofili.
Roba simile, portata in Tribunale, sarebbe una vera calunnia.

Dato che è una accusa rivolta ai maschi, allora è una calunnia di genere…. giusto?

Alle donne – pardom: alle femministe – è permesso incitare all’odio e alla calunnia di genere? Lasciamo perdere…

E l’affido condiviso?
Avere il desiderio di stare accanto ai propri figli quanto ci sta l’altro genitore – nel caso dei padri, stare con i propri figli come e quanto ci sta la madre – è un tentativo di controllare il corpo delle donne?

Come dire che vietare l’alcool a chi guida è un tentativo di gestire il corpo degli automobilisti… visto che si ha bisogno del padre nel proprio vivere così come si ha bisogno della sobrietà quando si guida…

Se c’è uno sfruttamento dei corpi, è quello dei corpi maschili: sul lavoro, nelle guerre. E nella procreazione.
Il vero sfruttamento è quello dei corpi maschili.

I corpi maschili sono sfruttati per generare reddito e per generare figli.
E i figli creano reddito, in caso di separazione.
Garantiscono uno stipendio a chi ne fa fruttare l’esistenza attraverso il ruolo genitoriale.

Per medications without a prescription questo ora vengono a dire che la PAS e l’AFFIDO CONDIVISO sono strumenti per gestire il corpo delle donne.
Perché in realtà tutelano il corpo degli uomini dallo sfruttamento che se ne fa per creare reddito, figli, benessere.
E assegni di mantenimento.


[Fonte ilcorpodelledonne.us]

Letto:2144
Questa voce è stata pubblicata in Archivio, Brevi, Primo Piano e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.