A proposito dello stupro maschile. Misconosciuta sofferenza dell’essere.

Ne avevamo parlato qui, in un post dedicato a sottolineare la consistenza del fenomeno “stupro maschile” nonché ad evidenziare l’esistenza diffusissima di uomini stuprati.

Alcuni feedback mi lasciano però pensare che con molti non ci siamo capiti. Con pazienza ci provo nuovamente consapevole che l’argomento è “ostico”, volutamente inesplorato, per la maggior parte delle persone addirittura “risibile“. E invece NO!

Vediamo…. Lo stupro fisico di una donna è temporalmente limitato nel tempo. Credo su questo punto sia possibile convenire. Quanto puo’ durare lo stupro fisico? 10 min 1 ora 5 ore? Comunque un tot di tempo. Giusto?

Invece…. La sofferenza reiterata dalla NEGAZIONE di un rapporto genitoriale desiderato quanto puo’ durare ? Quest’ultimo puo’ essere breve e tuttosommato non “grave” ma, se prolungato nel tempo, le cose cambiano. Infatti in quest’ultima ipotesi l’azione responsabile della sofferenza (non la sofferenza che è altra cosa) si riproporra’ ogni volta che desidero essere genitore dei miei figli e non mi è consentito. E in questi casi il dolore della negazione è quindi reiterato all’infinito e mi viene IMPOSTO ogni volta che non mi si dà risposta a questa esigenza naturale e profonda. In altre parole una sofferenza inflitta con modalita’ “replay“.

Entrambe le forme di STUPRO, quella sessuale e quella GENITORIALE, hanno poi ripercussioni su tutta la psiche della vittima.

Se è poco frequente che un uomo sia stuprato sessualmente, d’altronde è poco frequente che una donna sia stuprata come madre. Piu’ spesso le donne subiscono stupro sessuale, piu’ frequentemente ancora gli uomini subiscono lo stupro genitoriale.

Non faccio differenza tra uomini e donne e mi attengo ai dati indicati dalle statistiche relative alle violenze sessuali e agli affidamenti dei figli. So gia’ che qualcuno mi sta accusando di maschilismo e mi piace allora prevenire. Dove starebbe il maschilismo in questo? Forse nel fatto che scrivo che anche gli uomini possono essere violentati da una donna (raramente con uno stupro sessuale, abbastanza frequentemente con lo stupro genitoriale)?

A me non sembra maschilismo ma realismo, a meno che non si voglia pensare che un uomo a cui viene impedito di vedere i figli non soffra e non ACCUMULI gli effetti di questa sofferenza quotidiana come danno permanente del proprio benessere psicologico.

Rimane il fatto che qualsiasi violenza sulle donne è per me da respingere così come per me sono da respingere e da condannare tutte le mistificazioni che delle vere violenze sulle donne vengono fatte con il fine di poter mettere sotto accusa un intero genere. Quello maschile.
Anche questa è violenza.
Una forma di violenza sottile e a volte da qualcuno nemmeno percepita come tale.
Ma una violenza particolarmente crudele e distruttiva.

Mi interessa infine ribadire che nello stupro sessuale IL DANNO IRREPARABILE non è costituito dall’atto in sé, bensì dalle ripercussioni che quell’atto NON VOLUTO potra’ avere sulla psiche dalla persona VIOLATA. Non è il rapporto sessuale FORZATO in sé ad essere foriero di dolore DISTRUTTIVO, bensì i suoi riflessi PSICOLOGICI profondi che non si esauriscono con la fine dello stupro fisico ma si proiettano in avanti nel tempo.

La gravita’ dello stupro sessuale non è nella INSOPPORTABILITA’ del dolore fisico, ma in quella del danno alla PSICHE.

A questo punto mi chiedo se si è tutti al corrente che la PSICHE di uomini ai quali è NEGATO di essere papa’ SPESSO è talmente PROVATA che molti di loro si SUICIDANO. 2000 morti ogni anno in EUROPA. 2000 UOMINI LA CUI PSICHE ARRIVA A PENSARE CHE E’ MEGLIO MORIRE PIUTTOSTO CHE VIVERE UNA SITUAZIONE DI MOBBING GENITORIALE DEVASTANTE.

Abituiamoci a pensare in termini di persone. E ammettiamo che sia uomini che donne possono soffrire. Nessuno dovrebbe permettersi di far soffrire, abusandone, un’altra persona. Essere genitori è un diritto/dovere sia per un uomo che per una donna.

Negare questo diritto significa violare LE PERSONE.

Stupri, quindi. Da condannare, come nel caso di quello sessuale, con estrema severita’.

gf

Vedi anche http://www.comunicazionedigenere.com/lo-stuoro-maschile-uomini-violentati-da-uomini-da-donne-o-da-un-intero-sistema

*

Letto:2300
Questa voce è stata pubblicata in Archivio, Brevi e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.