Fermiamo la “cultura dello stupro”

Number of View :2699

Una bambina di soli 11 anni si è falsamente inventata di essere stata stuprata.  I bambini assorbono quello che fanno gli adulti, e questa minorenne è stata presumibilmente corrotta dalla follia femminista della “cultura dello stupro”, ovvero il voler vedere donne violentate ovunque e denunciare falsi stupri per i motivi più disparati.

I bambini direttamente colpiti da questa “cultura” malata sono quelli coinvolti in separazioni conflittuali ed usati per le loro false accuse da pedo-calunniatrici, che spesso si appoggiano ad avvocate ed ad abusologi senza scrupoli, ricevendo sostegno economico dallo Stato.

Per i bambini, il venire coinvolti in false accuse è un maltrattamento che può causare psico-patologie sovrapponibili a quelle causate da abusi reali.

Fonte: http://www.comunicazionedigenere.it/2011/06/20/proteggiamo-i-bambini-dalla-“cultura-dello-stupro”/