Danneggiato centro anti-violenza

Sarebbe stato più volte danneggiato un centro antiviolenza intitolato alla femminista lesbica e comunista Frida Kahlo e sito a Marano di Napoli, finanziato pubblicamente mediante politici locali.

Secondo quanto denunciano le operatrici (cioè le persone che ricevono i finanziamenti), persone ignote avrebbero forzato la porta d’ingresso e imbrattato i muti esterni della struttura, rotto vetri, lasciando escrementi e vomito negli angoli delle stanze.

Le operatrici chiedono nuovi fondi alle istituzioni.  Potrebbe essere invece l’occasione buona per chiudere uno di questi centri per sole donne, sostituendolo con un centro di mediazione aperto a tutti ed affidato a uomini e donne lontani dall’ideologia femminista che possano aiutare le famiglie locali a gestire i conflitti.

Letto :946
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.