Il primo grande evento sulla Giustizia Familiare in Italia


Gli Stati Generali Sulla Giustizia Familiare prendono vita “dal basso”, nascendo dall´iniziativa di numerosi cittadini che si sono riuniti in organizzazioni stabili e non hanno alcun colore politico.

Chi opera nell’ambito del diritto di famiglia sa che la vita dei genitori che hanno frequentato le aule di un tribunale è stata profondamente segnata da prassi arcaiche e distanti mille miglia dalle loro aspettative di Giustizia Familiare.

La manifestazione vede come protagonista la Società Civile, chiamata a partecipare ad una tre giorni di analisi e critica costruttive, durante la quale ci si potrà confrontare con la Politica, la Magistratura e le professioni che operano in questo ambito delicatissimo e che saranno, a loro volta, disponibili al dialogo e al confronto.

La mancata applicazione della L. 54/2006, la negazione del diritto alla Bigenitorialità, l’operato dei tribunali minorili e dei servizi sociali, la responsabilità civile dei magistrati, gli allontanamenti immotivati in case – famiglia e le “adozioni facili”, sono soltanto alcuni tra i temi che verranno affrontati.

La giornata del 5 e la mattina del 6 Maggio 2011 (Convegno nazionale ANFI – Campidoglio) saranno dedicate alle professioni, mentre nel pomeriggio del 6 e nell´intera giornata del 7 Maggio saranno chiamati ad intervenire i rappresentanti delle associazioni, i cittadini, gli appartenenti al mondo della Politica, della Magistratura e della Cultura.

 

Venite, le iscrizioni sono aperte.

 

IL COMITATO ORGANIZZATORE

Per i Radicali: On. Rita Bernardini

Per Genitori Italiani: Tiberio Timperi

Per ADIANTUM: Alessio Cardinale e Tiziana Arsenti

Per la Lega Italiana Divorzio Breve: Diego Sabatinelli e Alessandro Gerardi

Per FENBI: Fabio Nestola

Per ANFI: Carlo Ioppoli

 

Fonte: Giustiziafamiliare.it

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.