La violenza di genere è una calunnia femminista


Non ho dubbi che prima o poi la distorsione della verità compiuta dalle femministe radicali verrà vista come il più grande crimine intellettuale della seconda metà del XX secolo. Oggi viviamo sotto l’aegis di questo crimine, e segnalarlo è un atto di grande coraggio morale”.

Prof. Howard. S. Schwartz, Oakland University

Uno studioso ha riassunto i risultati delle centinaia pubblicazioni scientifiche prodotte nel mondo in tema di violenza domestica (allegati uno e due, in spagnolo). Secondo la letteratura scientifica:

  • La violenza lieve colpisce principalmente: gli uomini (secondo 166 pubblicazioni), le donne (secondo 57 pubblicazioni); in misura simile uomini e donne (secondo 92 pubblicazioni);
  • La violenza grave colpisce principalmente: gli uomini (secondo 76 pubblicazioni), le donne (secondo 31 pubblicazioni); in misura simile uomini e donne (secondo 29 pubblicazioni);
  • Ad avviare in modo preponderante la violenza domestica sono le donne (secondo 51 pubblicazioni); gli uomini (secondo 13 pubblicazioni); in misura simile uomini e donne (secondo 11 pubblicazioni).

Viene così falsificata l’ideologia femminista secondo cui esisterebbe una “violenza di genere” di cui le donne sarebbero vittime e gli uomini colpevoli. In realtà non esiste nessuna violenza di genere, a meno che non si voglia considerare come tale la stupefacente manipolazione dell’opinione pubblica in chiave anti-maschile.

In un’epoca di inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario”.

George Orwell


Number of View :1615
This entry was posted in Archive, News, Top News. Bookmark the permalink.

2 Responses to La violenza di genere è una calunnia femminista

  1. Pingback: La grande calunnia femminista contro metà di questa terra - Anti Femminismo

  2. Pingback: L’Italia acceleri l’iter contro la violenza sulle donne | Io Donna

Comments are closed.