Presto anche in Italia una giornata dedicata alla consapevolezza della Alienazione Genitoriale. Perché tutti sappiano cosa è: un crimine.

Pocket

«Una mozione affinché la Provincia di Roma promuova l’istituzione anche in Italia nel mese di aprile, della “Giornata della consapevolezza della alienazione genitoriale”, già istituita in molti Stati americani, il 25 aprile. È stata approvata all’unanimità dal Consiglio, nella seduta odierna. È quanto si legge in una nota di Massimo Caprari, capogruppo ApI a Palazzo Valentini e primo firmatario della mozione.

«È un fenomeno che in America hanno tristemente sperimentato prima di noi – spiega Caprari. La sindrome di alienazione genitoriale (parental alienation syndrome) è una condizione psicologica più spesso osservata nei bambini coinvolti in separazioni e divorzi conflittuali. L’alienazione genitoriale è considerata una forma di abuso sull’infanzia, in quanto i bambini vengono ingannati, plagiati fino a tramutare in odio l’amore che provavano verso un genitore. Il più comune sintomo della Pas è il rifiuto dei bambini ad aver contatti con un genitore; un rifiuto che non trova giustificazioni ma e’ causato da tattiche alienanti». «La consapevolezza è primo passo necessario per fermare questa forma di manipolazione che danneggia emotivamente, spaventa e priva del senso di sicurezza e protezione i bambini, con conseguenze anche nell’età adulta. Per questo – conclude Caprai – crediamo utile una giornata di riflessione e sensibilizzazione e la Provincia di Roma è il primo ente pubblico, attraverso questo atto formale, a promuovere iniziative verso un fenomeno in crescita anche in Italia ma di cui si parla ancora troppo poco».

http://www.alienazione.genitoriale.com