25 novembre: non una di più

BASTA alle calunnie femministe, BASTA all’odio di genere, BASTA all’alienazione dei bambini,  BASTA alle avvocate d’assalto, BASTA alla violenza, BASTA alle lesbiche separatiste,  BASTA al femminismo, BASTA alle associazioni a delinquere finalizzate alla calunnia di genere, BASTA feminazi.

 

 

«L’unica cosa di cui un bambino ha davvero bisogno, i suoi genitori assieme sotto lo stesso tetto, viene minata dall’ideologia che dice di difendere i diritti delle donne.  È venuto il momento di chiudere con questa ideologia dell’odio. […]  Quelle donne che amano i loro mariti, i loro partner, i loro figli, si uniscano al movimento degli uomini nel combattere le leggi anti-uomini. Questa è la nostra ultima possibilità di correggere un male atroce. Milioni di uomini ed i loro bambini hanno sofferto nelle mani di questo malvagio movimento femminista. È arrivato il momento per uomini e donne di dire NO AL FEMMINISMO».

 

Queste le parole di ERIN PIZZEY, la donna che sollevò il problema della violenza domestica e fondò il primo centro anti-violenza.

 

 

Number of View :846

The red ribbon campain (November 25th to December 6th)

A red ribbon to say: sorry, I was wrong, and make peace with the world.

A red ribbon to say: I am free, no feminism any more. If you:

  • alienated children and / or attempted to deny that parental alienation is child abuse;
  • abducted children from their fathers and / or  aided in such acts;
  • abducted children from one or both parents by making false abuse allegations;
  • used children to get homes, money, cars;
  • aborted children and / or promoted initiatives and / or laws against children;
  • falsely accused innocent men simulating violence, rapes, stalking, kidnapping, etc.;
  • promoted hate against men;
  • invented or manipulated statistics in order to paint men as violent;
  • got power or money by using quotas for women;
  • designed and / or supported feminist organizations, anarcho-feminist, nazi-feminists.
  • had secrets dreams of killing and / or slander men and children

and you’ve regret, then prove it to the world by wearing a red ribbon.

Draw it on your website. Paint it on your feminist center.

Invite former sisters to show compassion for their victims, to imagine a world without feminist hate, without gender wars.

Number of View :1821

La campagna del fiocco rosso: 25 novembre — 6 dicembre

Un fiocco rosso per dire: ho capito di aver sbagliato, chiedere perdono e riappacificarsi con il mondo.

Un fiocco rosso per dire: io sono libera, io ne sono uscita, femminismo MAI PIÙ.  Se hai

  • alienato bambini e/o tentato di negare che l’alienazione genitoriale è un abuso sull’infanzia;
  • sottratto bambini ai loro padri e/o hai concorso e/o favorito in tali atti;
  • allontanato bambini da uno o entrambi i genitori facendoli falsamente dichiarare abusati;
  • usato bambini per ottenere case, mantenimenti, macchine;
  • abortito bambini e/o promosso iniziative e/o leggi contro i bambini;
  • accusato falsamente uomini innocenti fingendo violenze, stupri, stalking, sequestri, etc;
  • promosso e/o diffuso campagne di odio contro gli uomini;
  • manipolato o inventato statistiche al fine di sostenere la calunnia di genere facendo apparire gli uomini come violenti;
  • ottenuto e/o cercato posizioni di potere immeritate usando quote rosa;
  • progettato e/o sostenuto il gendericidio degli uomini;
  • fatto parte di organizzazioni femministe, anarco-femministe, nazi-femministe, para-femministe
  • fatto sogni segreti di uccidere e/o calunniare uomini e bambini

e ti sei pentita, allora dimostralo al mondo indossando un fiocco rosso.

Disegnalo sul tuo sito internet.  Dipingilo sul tuo centro femminista.

Invita le ex sorelle a mostrare compassione verso le loro vittime, ad immaginare un mondo senza odio femminista, senza guerre di genere.

Number of View :1522