Concentriamo i papà separati in campi di lavoro

La sorella feminazi venuta x vacanze initalia osservava “qvi essere pieno di parponi pezzenti”.

Chèffigura… i padri separati ormai sono un problema sociale, non se ne può più.  Ormai te li ritrovi dov’unque, i più s’pudorati si avvicinano al mio SUV, vanno anche in TV a rompere ke dopo aver pagato i Mantenimenti non possono rifarsi un’afamiglia, ké i loro nuovi bambini sono di serie B.

Possono diventare pericolosi: da quando mai gli schiavi vivono con le Padrone?  Per l’asicurezza dell’aDonna d’obbiamo risolvere il problema.  L’odice anche l’ONU.

Serve un’ariforma dell’affido condiviso, e la Sorella racconta ke da loro li ànno concentrati in campi di lavoro, con un bel cancello in ferro con su scritto

IL DIVORZIO RENDE LIBERI

Dentro potranno lavorare per mantenere l’aDonna, avere una branda, e portarci anche i nuovi figli.   Vogliono fare tanto i papà?  Potranno insegnagli che la vita è bella.

Documentario sul nazi-femminismo

padri, i nuovi poveri: 50.000 solo a milano. (padri separati, divorzio e nuove povertà)

Linate: aeroporto di giorno dormitorio di notte – padri separati

d'improvviso.. senza più niente (divorzio, exit maggio 2007)

il mobbing genitoriale – indagine su 26.800 padri separati (violenza psicologica e domestica)

Papà separati (dai figli) e ridotti alla povertà – Costume e società

senza casa e senza famiglia (enzo biagi, rai3, casa papà separati)

pensavodiesseresolo

 

Vajassata letta:4138
This entry was posted in CEDAL, Papà separati, emergenza sociale, Queer mantenute. Bookmark the permalink.