Un pensiero per i papà separati che dormono sotto i ponti

 

A Natale anke noi avocate feminazi siamo più buone, òpportato le briosce avanzate alla mensa dei papà barboni.  Che puzzo, speriamo che freddo eggelo facciano pulizia.

Poi di corsa in tribunale, òffretta di partire per le sei scelle, òffatto una consensuale senza false accuse di violenza domestica.  Anke il presidente invece di dirmi il solito “Faldocci, lei è una merdaccia” si è commosso

A causa di sopravvenute incompatibilità bio-caratteriali i coniugi acconsentono alla separazione consensuale, i figli rimarranno affidati in regime di falso affido condiviso alla Madre.  Il padre avrà l’afacoltà di vederli ogni martedì pari dei mesi dispari dalle 16 alle 17, salvo impegni della Madre.  Il maskio verserà il mantenimento mensile di 1600€, stabilito in via ecuitativa per tutelare il Diritto della Donna separata al tenore di vita, e la casa di proprietà rimarrà alla Donna.

Vajassata letta:2720
This entry was posted in Femminismo postmoderno. Bookmark the permalink.

Comments are closed.