19 marzo: anche noi feminazi facciamo la festa ai papà

 

La meglio festa del papà fù quella volta ke feci stuprare due bambine per costruire una falsa accusa di pedofilia.

Loro papà m’aveva denunciato xké l’avevamo calunniato di violenza domestica!!!   Ma come si permettono’sti pezzenti di papà separati?

Per vendetta feci portare le mocciose frignanti dalla dottoressa Mengele del nazifemminsmo.  Dopo mezzora erano pronte: col falso certificato di abusi abbiamo calunniato di nuovo il maskio e alienato le mocciose.

Òggoduto come una maiala, il top dell’amia carriera di vecchia avvocata feminazi!

Oggi, per l’afesta del papà, ò 3 udienze di falsi maltrattamenti: rutin per avere mantenimenti… se un giorno mi’mazzano farò ankìo l’avittima del Patriarcato.

Vajassa Faldocci,
avvocata femminista specializzata
in false accuse di violenza domestica


Nominativi, personaggi, luoghi, ed eventi mostrati e descritti in questo sito, sono del tutto immaginari e ogni somiglianza con persone vive o defunte, ed avvenimenti realmente accaduti e/o ambienti esistenti è puramente casuale.
Vajassata letta:945
This entry was posted in neghiamo la PAS, fanculo ai bambini, tremate tremate le streghe son tornate. Bookmark the permalink.

Comments are closed.