Chiedo perdono ai papà ed ai bambini e mi consegno alla polizia

Io sottoscritta, avvocata nazifemminista specializzata in false accuse per privare i bambini dei loro papà, dichiaro di essermi pentita di tutti i miei crimini, mi dimetto da tutte le cariche politiche e quote rosa, ammetto che pedo-calunnie ed alienazione genitoriale sono infami abusi sull’infanzia, ringrazio i papà per non avermi abbattuta come meritavo, prometto che collaborerò con la giustizia per smantellare la rete di nazifemministe ed abusologi; ringrazio don Cristoforo per aver toccato il mio cuore, tutti i miei averi verranno dati ai bambini vittime delle mie calunnie femministe, pur sapendo che nessun risarcimento può compensare il male che ho fatto.

Vajassa Faldocci,

1 Aprile 2012

 

PS  Ahahaha mocciosi, avete letto l’adata?  Tremate tremate l’estreghe son tornate.

Vajassata letta:1894
This entry was posted in Femminicidio, neghiamo la PAS, fanculo ai bambini. Bookmark the permalink.

2 Responses to Chiedo perdono ai papà ed ai bambini e mi consegno alla polizia

  1. raffaele says:

    Vajassa, non ti smentisci mai, sei sempre la solita merdaccia!

  2. Spacca_vulve says:

    Ignorante come la palta, criminale peggio di Hitler e Stalin insieme, sgrammaticata alla pari di un cerebroleso, e soprattutto puttana fino al midollo…quante belle qualità questa fiera nazi-femminista! Le streghe sono davvero tornate? Bene! I roghi sono già pronti, e le vostre carcasse bruciate saranno date in pasto ai verri, come ultimo segno di sfregio ad una esistenza inutile e dannosa come la vostra!