Figli come bottino di guerra. La PAS è un disastro sul quale i giudici devono sorvegliare



 

Ben 150,000 bambini coinvolti ogni anno nelle procedure di separazione o divorzo possono essere colpiti dalla cosìdetta Sindrome di Alienazione Genitoriale. Succede quando un genitore instilla nel figlio rancore, astio, disprezzo verso l’altro genitore. I figli in sostanza diventano bottino di guerra, spesso un’arma di vendetta da usare contro l’ex-coniuge. Una forma di violenza psicologica che comporta vere e proprie patologie.

La dott. Melita Cavallo, Presidentessa del Tribunali dei Minorenni di Roma, dichiara: “quando un Giudice emette un provvedimento, che regolamenta il diritto dei bambini a mantenere rapporti continui e frequenti con il padre, deve pretenderne l’esecuzione, deve monitorare e seguire il provvedimento, ad ogni costo”.

L’avvocato matrimonialista Cesare Rimini dichiara: “l’affido condiviso ha migliorato la situazione, ma non si pensi che la Sindrome di Alienazione Genitoriale possa essere evitata con il tipo di affidamento”.

 

L’avvocato matrimonialista Cesare Rimini

 

 


This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.