L’arte di DIFFAMARE di WALAI colpisce anche GIORNALETTISMO.COM. Nessuna trollata, ma CORAGGIOSO RIFIUTO del femminismo estremo.

L’arte di DIFFAMARE firmata WALAI (Femminista?) colpisce anche Giornalettismo.com che pubblica una lettera palesemente diffamatoria contro la la pagina http://www.facebook.com/noviolenzadonne in cui gli amministratori della stessa vengono dipinti a tinte scure come persone dedite al “male” e con precedenti penali!!!.

Secondo una strategia che ormai lascia intravedere lo scheletro di un progetto criminoso volto a sopprimere la liberta di espressione, la testata on line sembra essersi prestato al gioco diffamatorio contro una pagina con circa 260.000 iscritti ed impegnata sul piano delle pari opportunita’ uomo/donna, contro la strumentalizzazione del concetto femminista di violenza di genere e contro la pratica ormai consolidata della alienazione genitoriale.

In merito alla triste e spiacevole vicenda a cui nella giornata di ieri GIORNALETTISMO.COM ha prestato il fianco, ci piace ricordare che essere in disaccordo con le idee altrui è un sano esercizio di democrazia, altra cosa è la diffamazione gratuita utilizzata per imporre le proprie idee su quelle degli altri. Quest’ultimo atteggiamento non ha nulla a che vedere con la Democrazia. Le affermazioni dei soggetti in questione poi, sono addirittura temerarie. Chi diffama, se proprio deve farlo, dovrebbe prima informarsi bene su ciò che scrive. Siamo aperti al dialogo e al confronto civile, ma l’utilizzo di questi mezzi sporchi va fermato. Da questo momento non tollereremo più altre attività diffamatorie, da parte di nessuno.

Grazie

Di seguito il testo della lettera pubblicata in data 11/01/2011 da giornalettismo.com

Per non parlare poi dei commenti… di seguito gli screenshot:

 

 

 

 

 

 

 

 

Letto:987
Questa voce è stata pubblicata in Archivio, Brevi, Primo Piano e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.