Il concetto di VIOLENZA DI GENERE vuol indicare la violenza che puo’ esistere tra un genere e l’altro…

(Uomini contro donne e, come dimostrato da tutti gli studi SCIENTIFICI, donne contro uomini)

L’ideologia femminista, INVECE, considera come VIOLENZA DI GENERE solo quella nella direzione uomini —> donne e dimentica – SBAGLIANDO – quella causata da donne verso uomini.

[Fonte http://www.centriantiviolenza.it/the_truth_archives/la-violenza-di-genere-e-una-calunnia-femminista/]

Letto:1768
Questa voce è stata pubblicata in Archivio, Brevi, Primo Piano e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il concetto di VIOLENZA DI GENERE vuol indicare la violenza che puo’ esistere tra un genere e l’altro…

  1. MASSIMO ANDREA scrive:

    RACCOLGO L ‘ATTENZIONE !!!!!! ‘ OGGI 2-novembre-2011’…. SONO 4 MESI CHE NN VEDO PIU’ MIO FIGLIO ….HO SPESO GIA MOLTI SOLDI TRA AVVOCATI SENZA AVERE RACCOLTO NULLA FIN ‘ORA…. IN PIU MI TROVO IN UNA SITUAZIONE DOVE MI COSTRINGONO A STARE LONTANO E NN POTERE COMUNICARE SENZA NEMMENO UN PROCESSO DOVE SI DICE CHE QUELLO CHE E STATO DECISO E IL VERO….. RIEMPITO DI MENZOGNE DA DICHIARAZIONI FALSE FATTE DA UN ESSERE SPREGEVOLE ( CHIAMATA MADRE) CHE MI STA PORTANDO VIA MIO FIGLIO ….. IMPENDENDOMI QULSIASI COMUNICAZIONE … CHIEDO AIUTO !!! A QULCHE GIORNALISTA O QULCUNO CHE CONOSCA QULCUNO CHE POSSA AIUTARMI IN QUESTA BATTAGLIA A QUESTO ABUSO DI POTERE CHE STO RICEVENDO DA PARTE DELLE ISTITUZIONI …..VI PREGO!!! VOGLIO RIVEDERE MIO FIGLIO!!!! E DIMOSTRARE CHE LA VERITA ‘ NN E QUELLA CHE MI STANNO ADDOSANDO….. GRAZIE A TUTTI …..

  2. Pino scrive:

    Non so se hai risolto. A Roma, il tribunale civile mi ha affidato ad un Centro Ascolto minori molto piu’ celere e meno intasato dei servizi sociali del municipio. Ti invito ad esaminare la questione col legale che tu sicuramente hai, che deve operare per farti avere gli incontri, anche protetti, col figliolo. Dagli incontri protetti, anche se con grande forza di cui mi sono caricato per sopportare questa situazione infame, sto ricevendo qualche risultato in termini di riconoscimento che il bambino trae vantaggio (e non danni irreversibili come sostiene la madre) dalla frequentazione col padre. Saluti

I commenti sono chiusi.