Femministe in rivolta contro l’empowerment maschile

 

Un uomo ha esibito i propri attributi in solidarietà con il concetto di “slut walk” (“marcia delle zoccole”), e cioè quelle manifestazioni in cui femministe urlano per il proprio diritto a spogliarsi.

Di fronte ad un uomo che sorridendo abbracciava la loro ideologia praticando l’empowerment maschile liberandosi dalle costrizioni del patriarcato, le femministe non hanno capito l’ironia ed è esplosa l’isteria misandrica: come un branco di scimmie, si sono messe a gridare, a sbattere borsette con modalità scimmiesche, a tirargli bottiglie mancandolo da una distanza di 3 metri insieme ai pochi maschi-pentiti che partecipavano alla manifestazione femminista.

 

«Sorelle, aspettate il vostro turno»

 

Uomo attaccato da scimmie antropomorfe femministe

Letto:2737
Questa voce è stata pubblicata in ahahah. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Femministe in rivolta contro l’empowerment maschile

  1. i movimenti estremisti non hanno ancora superato quella fase evolutiva che distingue l’uomo dalla scimmia….

I commenti sono chiusi.