Ἐκκλησιαζοῦσαι (Le donne al parlamento)

Nella classifica dei paesi con più donne in Parlamento l’Italia è 56a su 144, con una percentuale del 21.3%: davanti alla Francia, in linea con la media europea del 22.0%. L’incremento del numero di parlamentari donna è recente e posteriore al porcellum, la nuova legge elettorale che non consente agli italiani di votare le persone ma solo i partiti.

order drugs without prescription height=”368″ />

Le femministe ci dicono che “queste cifre sono molto lontane dal 40 per cento, soglia minima raccomandata dal Consiglio d’Europa per un buon andamento del paese”. E allora andiamo a vedere i 5 paesi al mondo con più donne in Parlamento, sopra la soglia minima per un buon andamento:

1) Ruanda, 56.3% di donne in Parlamento. Elezioni non libere dopo il genocidio dei Tutsi.

2) Svezia, 46.4%. Il paese con il più alto tasso di stupri in Europa.

3) Sud Africa, 44.5%. Il paese con il più alto tasso di stupri al mondo.

4) Cuba, 43.2%. Dittatura comunista.

5) Islanda, 42.9%. Paese in bancarotta.

PS: Ἐκκλησιαζοῦσαι cioè “le donne al parlamento” è una commedia di Aristofane così riassunta da wikipedia:

La commedia narra di un gruppo di donne, con a capo Prassagora, che decidono di tentare di convincere gli uomini a dar loro il controllo di Atene, perché in grado di governare meglio di loro, che stanno invece portando la città alla rovina. Una volta al potere, le donne deliberano una sorta di comunismo integrale: tutti i possedimenti e il denaro vengano messi in comune per essere amministrati saggiamente dalle donne. Questo vale anche per i rapporti sessuali: le donne potranno andare a letto e fare figli con chiunque le voglia. Tuttavia, siccome questo potrebbe favorire le persone fisicamente belle, si decide anche che ogni uomo, prima di andare con una donna bella, sia tenuto ad andare con quelle brutte, e viceversa. Queste delibere però creano una situazione assurda e paradossale: verso la fine della commedia, un giovane confuso e spaventato si ritrova conteso fra tre ripugnanti megere che litigano per assicurarsi i suoi favori.

Letto:1222
Questa voce è stata pubblicata in Primo Piano, Senza categoria. Contrassegna il permalink.