Buon compleanno a Curie e Meitner, le madri della radioattività

I premi Nobel sono stati vinti al 95% dal genio maschile. Ma oggi 7 novembre è il compleanno di Lise Meitner e Marie Curie, due delle donne che maggiormente si sono distinte.

Marie Curie con altre studentesse nel 1910

Marie Curie, professoressa presso la Sorbona, ha fatto importanti scoperte riconosciute da ben due premi Nobel: nel 1903 per la Fisica insieme al marito, e nel 1911 per la Fisica. Un terzo premio Nobel è stato assegnato nel 1935 a sua figlia: tuttavia mamma Marie Curie non poté vedere il successo della figlia in quanto deceduta nel 1934 per via di una grave forma di anemia, malattia quasi certamente contratta a causa delle lunghe esposizioni alle radiazioni di cui, all’epoca, si ignorava la pericolosità.

Per loro fortuna all’epoca il vittimismo femminista non era ancora stato inventato, per cui hanno potuto lavorare serenamente, ottenendo i giusti riconoscimenti.

Lise Meitner in laboratorio insieme a Otto Hahn nel 1913

Anche Lise Meitner ha ricevuto numerosi e meritati riconoscimenti. Nel 1938 condusse assieme ad Otto Hahn le ricerche che portarono alla scoperta della fissione nucleare, e quindi allo sviluppo prima della bomba atomica e poi dell’energia nucleare. Secondo la propaganda nazi-femminista il premio Nobel fu assegnato al solo Otto Hahn in quanto uomo. La realtà è che Lise Meitner, così come altri scienziati quali Albert Einstein, dovette fuggire nel 1938 dalla Germania nazista in quanto ebrea. Per sua sfortuna dovette abbandonare le ricerche in un momento cruciale; per nostra fortuna il nazismo non ebbe mai l’energia nucleare.

Pur avendo perso il premio Nobel, l’importante contributo della Meitner è stato giustamente riconosciuto dalla comunità scientifica.

 

Letto:1774
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.