UK: politico chiede inchiesta e denuncia centri anti-violenza: “aiutano ad abusare dei bambini”

Abusi sull’infanzia finanziati con soldi pubblici”.   Non usa mezze parole Neil McEvoy nel denunciare pubblicamente che centri anti-violenza per sole donne avrebbero “aiutato ed attivamente incoraggiato” madri separate a violare dispositivi dei tribunali che tutelano il diritto dei bambini a venire accuditi da entrambi i genitori.

Dura reazione dei centri sotto accusa e di gruppi femministi, ma di fronte alla scelta se ritrattare o venire sospeso dal partito, Neil McEvoy non ha dubbi: “io parlo in nome dei bambini che non possono parlare”.

In una lettera aperta al Commissario per l’Infanzia McEvoy scrive:

Vi invito ad attivare una commissione o comitato per indagare su come alcune associazioni operano nel campo delle separazioni, che coinvolge i bambini.

La rispettata carità “Le Famiglie Hanno Bisogno dei Papà.  Entrambi i Genitori sono Importanti” ha confermato che i suoi assistiti dicono che alcuni gruppi supportano le madri che violano le sentenze dei giudici.  Tali gruppi ricevono fondi pubblici.

Inoltre questi gruppi offrono quello che è chiamato “supporto senza giudizio”, che essenzialmente consiste nel credere ed agire sulla base di qualunque accusa.  Le denunce vengono inviate alle agenzie senza alcun controllo.  Di fatto vengono scritte false accuse.  Questa pratica distorce in modo grave il diritto dei bambini ad avere una serena relazione con entrambi i genitori, diritto riconosciuto dalla convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti dei Bambini.

A mio parere, sembra che abbiamo sviluppato una industria dello sfascio delle famiglie quando organizzazioni ricevono milioni di € di fondi pubblici e sembrano occuparsi di temi che non dovrebbero riguardarli.  I contatti fra i bambini ed i loro genitori devono essere decisi dai Tribunali quando vi sono gravi dissidi fra i genitori.   Organizzazioni che intervengono usualmente per aiutare le madri secondo me agiscono ultra virus e vanno oltre.

Il diritto dei figli ad avere contatto con i papà viene sentenziato solo dopo che un Tribunale ha stabilito che è nel migliore interesse dei figli.  Mi hanno riferito di numerosi casi in cui buoni padri denunciano che tali sentenze sono state ignorate impedendo i contatti con i figli, mentre la madre era supportata da queste organizzazioni.

Vi ho denunciato 3 organizzazioni che operano in questa maniera.

Vi chiedo ora di condurre una investigazione completa su queste organizzazioni.

Per chiarezza, le accuse su cui vi sto chiedendo di investigare riguardano una cultura di aiutare chi viola le sentenze dei Tribunali e sul presentare accuse prive di basi.  Tale comportamento ha effetti dannosi a lungo termine sui bambini.

Neil McEvoy ha raccolto anche la solidarietà di Erin Pizzey, la donna che sollevò il problema della violenza domestica e fondò il primo centro anti-violenza:

“Separare un bambino da un genitore amato sulla base di accuse senza alcuna seria evidenza è come un abuso sul bambino.   Ho sempre criticato la politica di questi centri per sole donne che impediscono agli uomini di collaborare e che rifiutano i bambini maschi con più di 12 anni.

Viviamo in una società democratica e McEvoy ha diritto alle sue opinioni e ad esprimere i suoi dubbi.

Sono d’accordo con l’affermazione di McEvoy e scrivo per dire che sono spaventata nel pensare che esistano membri dell’assemblea che vogliono ridurlo al silenzio senza giusta causa”.

Fonti:

  • http://www.realfathersforjustice.org/news/index.php?itemid=621
  • http://www.bbc.co.uk/news/uk-wales-politics-15970557
  • http://news.realfathersforjustice.org/index.php?itemid=617
  • http://www.walesonline.co.uk/cardiffonline/cardiff-news/2012/01/14/cardiff-council-deputy-leader-mcevoy-writes-open-letter-calling-for-investigation-into-charities-over-fathers-rights-of-access-91466-30119957/#ixzz1jOztMN64
Letto :4685
Questa voce è stata pubblicata in Dalla stampa. Contrassegna il permalink.

2 risposte a UK: politico chiede inchiesta e denuncia centri anti-violenza: “aiutano ad abusare dei bambini”

  1. admin scrive:

    le femministe lo perseguitano, ma la gente capisce che ha ragione, e resisterà

I commenti sono chiusi.