Addetta stampa di centro anti-violenza attacca uomini su internet

USA.  Identificata la donna che sotto uno pseudonimo postava attacchi in rete contro associazioni che difendono uomini e papà separati inventando falsità diffamatorie quali:

«Il *** è noto come la lobby degli abusanti»

«*** è sotto sorveglianza. Come deve essere»

L’autrice di tali commenti, ora rimossi, è risultata essere la direttrice delle comunicazioni di un centro anti-violenza finanziato con fondi pubblici.

Letto :753
Questa voce è stata pubblicata in Inchieste. Contrassegna il permalink.