Verso una cura per il lesbo-femminismo. Importante novità dal mondo della ricerca

Importante passo avanti della ricerca verso una cura per il femminismo, patologia che in Italia colpisce 4500 donne ogni all'anno.

Perché le lesbo-femministe sono perennemente rabbiose e querulomani?

Una risposta arriva da una ricerca di Gordon G. Gallup, Professore di psicologia presso la New York University, il quale ha riscontrato che il liquido seminale contiene elementi chimici che donano alla donna una buona dose di energia e di buon umore.  Il liquido seminale contiene molti ormoni come ad esempioil testosterone, gli estrogeni, la prolattina e questi una volta assorbiti dalle pareti della vagina possono apportare miglioramenti nell’umore.

Le indagini condotte da Gallup costituiscono il primo tentativo serio di studio sugli effetti chimici del liquido seminale sulle donne, è una ricerca che al contempo ha destato notevole curiosità sia nel pubblico e sia nel mondo accademico. Gallup ha proseguito la ricerca analizzando altre 700 donne e ha concluso che ”la mancanza di sperma” nelle donne prima del ciclo mestruale, durante la menopausa o subito dopo una gravidanza crea una maggiore predisposizione ad una crisi depressiva.

La speranza è ora che le ricerche del prof. Gallup possano portare ad una cura per il problema del femminismo.  Nelle società tribali africane vige l’usanza dello “stupro correttivo delle lesbiche”.   Tale misura certamente non può essere importata nel mondo occidentale in quanto costituirebbe violazione del codice penale, sia nei confronti delle femministe, sia nei confronti dei poveretti che dovrebbero adoperarsi per la loro guarigione.

La ricerca di una cura per il femminismo potrà però portare alla sintesi di sostanze chimiche aventi equivalenti proprietà curative.

 

http://www.iodonna.biz/il-seme-maschile-contro-la-depressione/

Letto: 2114